CHORUS LIFE: AL VIA I LAVORI DI DEMOLIZIONE

Grupedil ha deciso di anticipare la demolizione contemporaneamente alla progettazione e all’accordo di programma in corso per iniziare la costruzione nei primi mesi del 2018.

Sono cominciati oggi, 30 ottobre, i lavori di demolizione che porteranno alla nascita dell'avveniristico quartiere CHORUS LIFE e del nuovo palazzetto dello sport. Ad annunciarlo sono il Primo Cittadino di Bergamo, Giorgio Gori, e il presidente di GEWISS e Grupedil, Cav. Lav. Domenico Bosatelli.

La demolizione è stata affidata al general contractor Immobiliare Percassi tramite la società specilizzata DESPE.

"Il progetto CHORUS LIFE", spiega Domenico Bosatelli, "sta procedendo coerentemente con la pianificazione prevista. Siamo positivi per la collaborazione e la professionalità dimostrata da tutti i soggetti istituzionali coinvolti, dall'amministrazione comunale alla Regione Lombardia. Ci aspettiamo che, in parallelo allo sviluppo della progettazione architettonica, l’avanzamento delle procedure amministrative possa essere anticipato, per dare inizio ai lavori nei primi mesi del 2018".

Il progetto - sviluppato dall’architetto Joseph Di Pasquale sul concept del Cav. Lav. Bosatelli - punta a diventare un riferimento internazionale per la "Smart City": un modello di integrazione di residenza, servizi e spazi pubblici che rinnova i canoni dell’urbanistica degli ultimi anni, fondandolo sulla commistione delle funzioni, sulla sostenibilità ambientale e sull’apporto di tecnologie digitali.

Il cuore pulsante dell’intero complesso sarà l'arena multifunzionale, con una capienza variabile fino ad un massimo di circa 6.500 posti, a cui si affiancheranno il ristopub, negozi, servizi, attività terziarie, spazi aperti ed aree verdi attrezzate; un’offerta tematizzata che si basa sullo sport, sul tempo libero e sul benessere. I servizi di base alla persona sono aperti a tutta la cittadinanza e prevedono un centro medico sportivo, una palestra panoramica, un grande centro benessere e una SPA.

Lo spazio residenziale presente nel nuovo quartiere prevede 100 alloggi dotati di servizi integrati (consumi, connessione internet, pulizie, manutenzioni e a scelta anche tutti i servizi esterni). Il puzzle di questa nuova città del futuro si completa con l’hotel che dà accesso a tutti gli spazi e a tutti i servizi del complesso: 100 camere e una sala multimediale che consente di accogliere incontri, meeting e convention. Dal roof restaurant con vista panoramica su Bergamo Alta e sulle valli orobiche è possibile accedere al tetto attrezzato con il percorso sky jogging.